TURISMO ACCESSIBILE

mercoledì 21 giugno 2017

Presentazione 2Il giorno mercoledì 31 Maggio alle ore 19,30, ospiti del Caffè Gambrinus, a conclusione del Progetto "TURISMO ACCESSIBILE" per l'anno Rotariano in corso, conferenza di presentazione ai Rotariani, alle cittadinanza, alla stampa, dei risultati raggiunti.

Su iniziativa del Rotary Club Napoli Ovest, i dieci club rotariani presenti a Napoli ed identificati nel Gruppo Partenopeo, oltre ad ulteriori nove club del Distretto 2100, nell’ambito dell’impegno di service rotariano per l’anno 2016/2017, si sono resi promotori del progetto “TURISMO ACCESSIBILE“.

Il club Napoli Ovest, Capofila, con i club Napoli, Napoli Castel dell'Ovo, Napoli Castel Sant'Elmo, Napoli Est, Napoli Flegreo, Napoli Nord, Napoli Nord Est, Napoli Posillipo, Napoli Sud Ovest, Caserta Terra di Lavoro, Ischia, Pompei, Sorrento, Paestum, Pozzuoli, Campania Napoli, e-club South 2100 e Costiera Amalfitana hanno redatto il progetto approvato dalla Commissione Rotary Foundation e cofinanziato dal Distretto Rotary 2100 quale District Grant. Insieme al Rotary hanno sostenuto il progetto la Fondazione Turismo Accessibile e la Fondazione Arti Napoli.

Il Progetto TURISMO ACCESSIBILE ha previsto diverse attività. In primo luogo, la realizzazione di scivoli in corrispondenza dei marciapiedi di via Nardones in angolo con Piazza Trieste e Trento a Napoli. I lavori sono stati eseguiti nei mesi di marzo ed aprile 2017 e gli scivoli sono stati realizzati con la stessa tipologia di quelli già presenti nella piazza. Tali scivoli consentono di rendere accessibile uno snodo cruciale dei principali itinerari turistici della città di Napoli. In secondo luogo, la realizzazione di un "portale dell'accessibilità turistica", la cui gestione è stata affidata alla Sezione di Napoli dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, da diversi anni impegnata nella sensibilizzazione e formazione degli operatori di questo settore.

Il portale ha quale indirizzo: www.atcampania.com acronimo di Accessibile Tourism Campania.

La finalità ultima del progetto è la promozione dell’accessibilità, ossia l’assenza di barriere architettoniche, culturali e sensoriali, condizione indispensabile per consentire la fruizione di spazi, beni e servizi da parte di tutte le persone, indipendentemente dalle condizioni personali, sociali, economiche e di qualsiasi altra natura che possano limitare tale fruizione. L'accessibilità delle strutture e dei servizi turistici rappresenta, non solo uno dei principali temi dello sviluppo delle attività turistiche, ma un obiettivo che deve vedere la partecipazione attiva di tutti gli operatori pubblici e privati. Il Rotary, con l’attuazione del progetto, ha voluto essere vicino alle Istituzioni e dare un ulteriore contributo per indicare, attraverso un esempio di azione concreta, come risolvere i problemi più pressanti, agire ed apportare cambiamenti positivi e duraturi nella comunità.

Tutto ciò è stato reso possibile grazie all'impegno dei Rotariani, delle associazioni e delle istituzioni che hanno contribuito alla realizzazione del Progetto.

Presentazione

 

 

Lascia un commento